A quattro chilometri a sud di San Quirico, lungo la Francigena si trova Bagno Vignoni, centro termale noto per la sua «piazza d’acqua». Nel medioevo Bagno Vignoni godeva di grande fama e personaggi illustri come S. Caterina e Lorenzo dei Medici vi soggiornarono.

Da molti anni ormai grandi registi lo scelgono come luogo incantevole per i loro film. Andreij Tarkovskij girò qui le memorabili scene del suo capolavoro Nostalghia. Si affacciano sul panorama della Val d’Orcia le vasche romane e il Parco dei Mulini.

Il suo splendido isolamento ne fa una vera oasi di pace e tranquillità.

Bagno Vignoni

Bagno Vignoni, centro termale conosciuto nel mondo per la sua «piazza d’acqua», la Piazza delle Sorgenti, si trova a quattro chilometri a sud di San Quirico. Nel medioevo e in età rinascimentale, l’insediamento di origini etrusche di Bagno Vignoni già godeva di grande fama per le proprietà benefiche delle sue acque e personaggi illustri come S. Caterina e Lorenzo dei Medici vi soggiornarono a più riprese.

Numerosi i viaggiatori che trovarono ristoro nelle acque calde di Bagno Vignoni, durante i loro pellegrinaggi lungo la via Francigena che di qui passava fin dal X secolo, come testimonia il diario di viaggio di Sigeric arcivescovo di Canterbury. Lì, infatti, San Quirico è menzionata come la XII mansio per il riposo di uomini e cavalli dalle fatiche del duro cammino verso la capitale della cristianità. Papi e imperatori vi fecero sosta, a cominciare da quel Federico I di Svevia, altresì noto come il Barbarossa, di cui a giugno si ricorda il passaggio con gare di bandiere e di tiro con l’arco.

Nelle pagine dei loro diari di viaggio, i molti viaggiatori del Grand Tour hanno lasciato testimonianze letterarie di Bagno Vignoni e San Quirico d’Orcia, la cui importanza, rispetto ad altre cittadine del territorio, si spiega proprio con il passaggio della grande strada di collegamento fra l’Europa e Roma.

Da Bagno Vignoni si affacciano sul panorama della Val d’Orcia le vasche romane e il Parco dei Mulini. Quest’ultimo è un sistema costituito da quattro mulini ipogei, nei quali si macinava il grano di gran parte della Val d’Orcia. Attraverso un sistema di gorelli e vasche di accumulo, si sfruttava la ricchezza di acqua termale con un duplice scopo: quello terapeutico, soprattutto per la cura delle ossa e delle articolazioni, e quello energetico, per muovere le pesanti macine dei mulini. Un modello di corretto utilizzo della risorsa, da cui si dovrebbe trarre esempio oggi, contro i modelli di un consumismo all’insegna dello spreco dissennato delle risorse del globo.

In posizione dominante sul panorama della valle, si erge la medievale rocca di Vignoni, una vera e propria porta sullo spettacolo paesaggistico della Val d’Orcia, con la sua pieve romanica di S. Biagio. Il suo splendido isolamento ne fa una vera oasi di pace e tranquillità.

Da molti anni ormai grandi registi scelgono Bagno Vignoni come luogo magico per i loro film. Andreij Tarkovskij girò qui le memorabili scene del suo capolavoro Nostalghia.

Bagno Vignoni ha una grande tradizione di accoglienza e di ospitalità, con la presenza di strutture alberghiere modernissime, di grande fascino e capaci di garantire soggiorni di alta qualità ai propri clienti, tutte dotate come sono di vasche termali e di confortevoli beauty farm.

Molte le manifestazioni durante il corso dell’anno che allietano le giornate di vacanza a Bagno Vignoni e San Quirico: dalla Festa della Birra artigianale, alla settembrina Mostra mercato del libro, ai concerti estivi che vedono la presenza di artisti di fama internazionale.

Le Terme

Sono tre le strutture termali di Bagno Vignoni, dove trovare servizi spa e benessere.

Hotel Adler Thermae

Lussuoso Albergo 5 stelle con annesso centro termale che si distingue per una ricca offerta di servizi spa, benessere e fitness. La proprietà vanta una consolidata esperienza nella gestione di resort termali in Alto Adige.
Il complesso, immerso nel verde, sorge nelle immediate vicinanze del borgo, in un’area un tempo utilizzata per l’estrazione di travertino, materiale utilizzato anche nella ricercata architettura degli edifici.
Le piscine termali presentano una temperatura dell’acqua di circa 36 °C, la piscina sportiva utilizza invece acqua dolce a 28 °C. L’offerta comprende massaggi, sauna finlandese, sauna al vapore, bagno turco, programmi sport e fitness, trattamenti anti-invecchiamento, anti-stress, Ayurveda ed altro ancora. Fa parte del personale anche uno staff medico.

Indirizzo: Bagno Vignoni 53027 San Quirico d’Orcia (SI) •  Telefono: 0577 889001  •  Sito web: www.adler-thermae.com

Albergo Le Terme

Moderna struttura situata in posizione centrale, a fianco di Piazza delle Sorgenti, nata per iniziativa della famiglia Banchetti che da decenni gestisce l’Albergo Le Terme ed il Ristorante Enoteca la Terrazza. Al suo interno sono presenti una vasca con acqua termale alla temperatura di 37-38 °C, una vasca idromassaggio con acqua a 32 °C ed un ambiente con temperatura di circa 40 °C ed umidità intorno al 50%, anche questo dotato di vasca in cui immergersi, dove viene praticata la “Sauna Romana”. I clienti possono apprezzare appieno l’esperienza wellness e spa godendo anche di suggestivi spazi verdi per il proprio relax: il giardino al piano terra ed il giardino pensile sul tetto del centro benessere. L’offerta in catalogo è molto ampia ed oltre alle classiche pratiche legate all’utilizzo di acqua e vapori termali prevede massaggi di tradizione occidentale, orientale ed indiana e trattamenti per la cura estetica di viso e corpo. Nel centro vengono impiegati, e sono disponibili in vendita, selezionati prodotti della linea Hortus Mirabilis.

Indirizzo: Piazza delle Sorgenti 13, Bagno Vignoni 53027 San Quirico d’Orcia (SI) •
Telefono: 0577 887497  •  Sito web: www.termedibagnovignoni.it

Hotel Posta Marcucci

Il Posta Marcucci, storico albergo di Bagno Vignoni, vanta come fiore all’occhiello una grande piscina all’aperto, alimentata da una cascata di acqua termale, suddivisa in due vasche che presentano differenti temperature dell’acqua. La posizione privilegiata in cui sorge la piscina permette di godere di un’ampia vista panoramica sulla sottostante valle dell’Orcia e sulle maestose colline di Castiglione d’Orcia, dominate dall’imponente Rocca di Tentennano: uno scenario di grande fascino che in estate può essere ammirato anche in notturna, grazie all’apertura che, tra giugno e settembre, dal venerdì alla domenica, viene estesa alla fascia oraria 21.00 – 24.00. Oltre alla piscina panoramica, gli ambienti interni sono dotati di vasca per idromassaggio, sauna e bagno turco. Di recente l’offerta si è ulteriormente arricchita con l’inaugurazione di uno spazio benessere “Beauty and Massage” all’interno dell’albergo. Il personale specializzato che vi è opera è in grado di offrire un’ampia scelta di massaggi, trattamenti benessere, trattamenti estetici e servizi per la cura e la bellezza del corpo.

Indirizzo: Via Ara Urcea 43, Bagno Vignoni 53027 San Quirico d’Orcia (SI) •
Telefono: 0577 887112  •  Sito web: www.hotelpostamarcucci.it

Il Parco dei Mulini

La costruzione di un importante centro molitorio a Bagno Vignoni si deve sostanzialmente alla presenza della sorgente termale, che garantiva un flusso d’acqua abbondante e perenne e alla vicinanza con la Via Francigena, che lambiva il borgo.

L’importanza assunta dai quattro mulini è attestata dall’iconografia storica di Bagno Vignoni: molte immagini sono colte proprio da valle e mettono in primo piano i mulini, il sistema dei gorelli, le vasche di accumulo, la torre che solitaria si ergeva a guardia di tutto il sistema.

I quattro mulini dall’alto in basso sono: il mulino di sopra (o mulino da capo), il mulino buca, il mulino di mezzo e il mulino da piedi. I primi due, disposti lungo la rupe calcarea, sono totalmente ipogei, il mulino di mezzo e il mulino da piedi, presentano invece strutture in parte fuori terra ( le stanze delle macine) e in parte interrate (i locali delle ruote).

La tecnica molitoria, comune a tutta l’Europa meridionale, è quella del mulino a ruota orizzontale: una tecnologia relativamente semplice, con le ruote motrici collegate direttamente alle macine tramite un albero verticale e azionate da un getto di acqua ad alta pressione generato da una vasca di accumulo posta ad un livello superiore.

Un borgo da cinema

Nel 1982 il regista sovietico Andrej Arsen’evič Tarkovskij, esule da alcuni anni in Toscana, ambientò a Bagno Vignoni molte scene del film Nostalghia che l’anno successivo vinse il Grand Prix du cinéma de création al festival di Cannes, ex æquo con L’Argent del regista francese Robert Bresson.

Nella “Piazza delle sorgenti” è ambientata una scena del film Al lupo al lupo di Carlo Verdone, nella quale i tre fratelli interpretati da Francesca Neri, Sergio Rubini e dallo stesso Verdone fanno il bagno di notte nelle acque termali. Il film uscì nel 1992.

Le nostre manifestazioni