C’è un paese che ha la speciale caratteristica di essere al centro di paesaggi conosciuti ovunque. Questo paese è San Quirico d’Orcia.
Quando siete in aereo o in treno e viaggiate in paesi stranieri, quando sfogliate le pagine di una rivista patinata o alzate gli occhi a un manifesto pubblicitario affisso in una vetrina o nei muri di chissà quale città del mondo, può capitarvi di vedere un’immagine che ha l’aria inconfondibile di un paesaggio toscano. Ebbene, vi troverete molto spesso di fronte a una delle straordinarie icone del paesaggio che si trovano qui, proprio qui a San Quirico d’Orcia.

Sono paesaggi creati dall’uomo per l’uomo. Paesaggi patrimonio mondiale dell’umanità, come li ha definiti l’Unesco. Sono paesaggi che recano in sé l’essenza di una terra, la Val d’Orcia, di cui San Quirico – secondo lo storico Franco Cardini, profondo conoscitore dei nostri territori – è «la vera capitale». Per la sua collocazione geografica al centro della valle, ma anche e soprattutto per la sua storia ultramillenaria legata al passaggio della Francigena.

San Quirico d'Orcia, cuore della Val d'Orcia

Pochi paesaggi del Senese sono più noti delle dolci coline della Val d’Orcia, attraversate dalla Via Cassia, sorvegliate da borghi e poderose rocche medievali.

Nel cuore della terra di Siena c’è un paesaggio perfetto, essenziale.

Lo compongono colline, calanchi, il corso sinuoso del fiume, i cipressi che coronano isolati le alture o che seguono, in file ordinate, l’andamento delle strade.

Sui colli, borghi e monumenti isolati di straordinario fascino sorvegliano i boschi di querce, gli oliveti e i vigneti dove si producono il Brunello e gli altri grandi vini di questa parte di toscana.

A occidente chiude il paesaggio il Monte Amiata, il più alto vulcano spento d’Italia.

La valle, vasta, ondulata, accogliente, sembra spalancarsi davanti al viaggiatore come un unico, accogliente sorriso.

Punto nodale dal quale partono varie strade che permettono itinerari importantissimi, adatti sia a semplici turisti sia ad esperti escursionisti, abituati a godere delle bellezze della natura spostandosi a piedi.

Sentieri della Val d'Orcia

Il territorio di San Quirico d’Orcia merita di essere assaporato con l’attenzione che si deve alle cose di straordinaria bellezza, seguendo i ritmi della sua campagna, attraversandone il grano, le vigne, gli olivi che lo dipingono con i colori delle stagioni. Il sistema di sentieri che abbiamo organizzato consente, a chi vuole godere in pieno questa bellezza, di scoprirne i dettagli che sono fatti di odori, scorci di paesaggi, emozioni che solo un viaggiar lento, a contatto con la natura, può offrire.

Con l’utilizzo della APP Valdorcia sarà possibile fare le escursioni a piedi, con la E-Bike, (anche in prestito presso l’Ufficio Turistico di San Quirico), con la Mountain Bike o perfino la bicicletta da corsa, in modo semplice e sicuro. L’applicazione fornisce inoltre tutte le informazioni utili sulle attrattive turistiche più interessanti ed è scaricabile da PlayStore (dispositivi Android) o iTunes (dispositivi Apple).

Ai sentieri della Val d’Orcia è dedicato anche un sito Internet.

Vai al sito web Sentieri della Val d’Orcia

Le nostre manifestazioni