Il  Servizio Demografico comprende l’ufficio Anagrafe, certificazioni e carte di identità, l’ufficio di Stato Civile e l’ufficio Elettorale.

Anagrafe

Trasferimento di residenza nel Comune di San Quirico d’Orcia

I cittadini italiani o stranieri provenienti da altro Comune italiano o da uno Stato estero, che intendono denunciare il trasferimento della residenza nel Comune di San Quirico o che essendo già residenti hanno  variato l’indirizzo all’interno del Comune, entro 20 giorni dalla data del trasferimento, devono far pervenire idonea documentazione come di seguito specificato.

La documentazione per la dichiarazione di residenza, può essere trasmessa con una delle seguenti modalità:

tramite posta elettronica semplice al seguente indirizzoanagrafe@comune.sanquiricodorcia.si.it

tramite posta elettronica certificata al seguente indirizzocomune.sanquirico@pec.consorzioterrecablate.it

– tramite fax allo 0577/899721

– tramite raccomandata al seguente indirizzo postale: Comune di San Quirico d’Orcia – Ufficio Anagrafe – Piazza Chigi, n. 2 – 53027 – San Quirico d’Orcia.

in alternativa, può essere consegnata direttamente al servizio demografico.

Continua a leggere

Emigrazione in altro Comune

La dichiarazione anagrafica deve essere resa presso il Comune di nuova residenza che,  provvederà ad inoltrare la richiesta di cancellazione al Comune di San Quirico d’Orcia.

Stato civile

Matrimonio

La celebrazione del matrimonio deve essere preceduta dalle pubblicazioni che devono essere richieste all’Ufficio di Stato Civile – Piazza Chigi n.2, almeno due mesi prima della cerimonia, previo appuntamento telefonando al numero 0577/899720.

Le pubblicazioni hanno sei mesi di validità. Potrete quindi sposarvi a partire dal 4° giorno ed entro il 180° giorno successivo alla pubblicazione.

Se non potete presentarvi di persona a richiedere le pubblicazioni, potete comunque incaricare una terza persona utilizzando una procura speciale redatta su carta semplice e munita della copia dei vostri documenti di identità in corso di validità.

Se non siete cittadini dell’Unione Europea e non siete residenti in Italia, la vostra firma dovrà essere autenticata.

Continua a leggere

Pubblicazioni di matrimonio con rito religioso

In caso di matrimonio da celebrarsi con rito religioso, oltre alla sopra elencata documentazione gli sposi, devono presentare la richiesta di pubblicazione del Parroco o del Ministro di Culto (completa del decreto di nomina da parte del Ministero dell’Interno).

Matrimonio con rito civile da celebrarsi nel Comune di San Quirico d’Orcia

Elettorale

L’Ufficio elettorale comunale provvede:

  • Alla tenuta ed aggiornamento delle liste elettorali, generali e sezionali, nonché delle liste aggiunte
  • All’emissione ed aggiornamento delle tessere elettorali personali
  • Alla ripartizione del territorio comunale in sezioni elettorali
  • All’assistenza alla Commissione elettorale comunale
  • Alla tenuta ed aggiornamento dell’Albo degli scrutatori
  • Alla tenuta ed aggiornamento dell’Albo dei Giudici Popolari di Corte di Assiste e di Corte di Assise di Appello
  • All’organizzazione delle consultazioni elettorali e referendarie
  • Rilascio delle certificazioni elettorali

 

Diritto di voto

Tessera elettorale

Presidente di seggio elettorale

Scrutatore di seggio elettorale

Albo dei Giudici popolari della Corte d’Assise e Corte d’Assise d’Appello

Leva Militare

Il Centro Documentale (CEDOC) è lo “sportello dell’Esercito” verso il cittadino presso il quale è possibile richiedere documenti in copia, certificati ed avviare pratiche di diverso tipo tra i quali:

  • Certificati relativi al servizio militare prestato (stato di servizio, foglio matricolare, copia Foglio di Congedo, conversione Patente Militare di Guida, rilascio esiti di Leva, cancellazione delle note di renitenza, aggiornamento ruoli obiettori)
  • Avviare pratiche a carattere medico legale, inviare ed istruire le domande di appartenenza alle forze di completamento, ricevere informazioni per le domande di arruolamento nelle Forze Armate.

Va precisato che i giovani della classe 1986 e successive non hanno bisogno di alcuna certificazione per dimostrare la loro posizione nei confronti del servizio militare obbligatorio, in quanto per loro opera la sospensione alla leva ed alle armi derivante dall’entrata in vigore della legge 23 agosto 2004, n. 266.